Italiano Italiano English English Français Français Español Español Pусский Pусский

Hotel Ristorante Villa Icidia

info@villaicidia.it - www.villaicidia.it
MENU

Un menu esclusivo per celebrare la Festa della Donna

Immagine Un menu esclusivo per celebrare la Festa della Donna
Valuta questo articolo

L'8 marzo 2019, in occasione della festa della donna, potrete gustare il nostro menu a base di pesce fresco
e ovviamente, della miglior Torta Mimosa dei Castelli Romani. Vi aspettiamo!


Antipasto Fantasie Di Mare (Ostrica, Tartare di Salmone,
Soppressata di Polpo, Crostino di Patè al Tonno)

Tagliolini Scampi, Calammari e Pomodorini

Filetto di Spigola in Crosta di Mandorle
con Gamberoni al Cognac e Tortino di Verdure Croccanti

Dolce Mimosa

Acqua Minerale
Vino Nostra Selezione
Prosecco
Caffè

Piano bar, musica dal vivo e tante altre sorprese!

Euro 42,00 a persona

 

Una torta speciale per un giorno speciale...

La mimosa divenne il fiore simbolo della festa della donna, in Italia, nel 1946, quando le femministe italiane dell’UDI, preparando la prima Festa della Donna del dopoguerra, decisero di colorare l’evento con un tocco floreale; scelsero la mimosa, in quanto fiorisce proprio nel mese di marzo ed era, inoltre, un fiore a buon mercato.

La torta mimosa nasce probabilmente in concomitanza della scelta della mimosa come simbolo della festa della donna e ha origini piuttosto recenti: sembra infatti che la ricetta sia stata ideata da Adelmo Renzi, cuoco originario di San Filippo di Contigliano, titolare di un ristorante nel centro di Rieti. Il dolce giunse alla notorietà nel maggio del 1962, quando il cuoco partecipò a Sanremo ad un concorso di pasticceria, specialità torte, durante il quale presentò la mimosa con l'intento di omaggiare la città dei fiori e risultandone vincitore. La ricetta originale utilizzata da Renzi, tuttavia, non è mai stata rivelata.

La ricetta comune della torta mimosa è, invece, molto semplice e può essere tranquillamente preparata in casa con successo; l'accostamento del dolce alla mimosa è legato al suo aspetto, formato da pezzetti di pan di Spagna disposti sulla torta per ricordare appunto la forma del fiore della mimosa. La preparazione richiede di tagliare una fetta orizzontale di pan di Spagna e di togliere la parte interna che, opportunamente sbriciolata, servirà a creare 'l'effetto mimosa'. Il pan di Spagna può essere bagnato con un liquore dolce, come il marsala, o il Maraschino, ma anche con succo di ananas. La farcitura è composta da crema pasticcera, con l'eventuale aggiunta di panna montata oppure confettura. Viene impiegata anche frutta fresca o sciroppata.

Eventualmente si può utilizzare un po' di curcuma per intensificare il colore delle briciole di pan di Spagna distribuite uniformemente in superficie, ma non è un'operazione strettamente necessaria.

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi