Italiano Italiano English English Français Français Español Español Pусский Pусский

Hotel Ristorante Villa Icidia

info@villaicidia.it - www.villaicidia.it
MENU

Pronti i nostri nuovi Menu di Pasqua e Pasquetta 2019

Pronti i nostri nuovi Menu di Pasqua e Pasquetta 2019  Castelli Romani
Valuta questo articolo

Pasqua e Pasquetta sono ormai alle porte e noi di Villa Icidia abbiamo deciso di stupirvi con due menu ricchi di tradizione, prodotti freschi e stagionali. Non perdete la nostra 'offertissima', vi aspettiamo!

 

Menu di Pasqua 2019

Aperitivo Bellini con Tartine (servito al tavolo)

Antipasto Pasquale: Salame Corallina, Uova Sode, Pizza di Formaggio

Fusilloni Misto Funghi con Guanciale Croccante di Norcia

Agnello al Forno con Patate
Carciofi alla Romana
Terina di Coratella

Coppa di Fruta con Gelato di Crema
Dolci Pasquali

Acqua minerale, Vino ns, Prosecco
Caffè

Offertissima
42,00 a Persona

 

Menu di Pasquetta 2019

Aperitivo con Vino Frizzantino dei Castelli e Bruschettine (servito al tavolo)

Antipasto Villa Icidia

Lasagne con Carciofi e Tartufo

Cotoletta di Agnello
Cicoria Ripassata con Olive Taggiasche

Coppa di Frutta con Gelato di Crema
Dolci Pasquali

Acqua minerale, Vino ns, Prosecco
Caffè

Offertissima
42,00 a Persona

 


L' agnello della tradizione pasquale

L’agnello è una delle carni meno allergizzanti e più digeribili. Solitamente è uno dei piatti che si porta in tavola a Pasqua. Con l’unica eccezione della bollitura, metodo di cottura inadatto all’agnello, tutti gli altri si addicono.
A differenza dell’abbacchio è una carne che andrebbe mangiata “al sangue”. Tra le tante ricette: agnello al forno con patate, cosciotto d’agnello fritto, agnello alla cacciatora o in agrodolce.

Una delle ricette più cucinate durante il periodo di Pasqua è sicuramente l’agnello al forno. I tempi di preparazione di questo piatto sono abbastanza lunghi: la carne va fatta insaporire per un’intera notte in una marinatura composta da vino, aglio, cipolla ed erbe aromatiche; questo passaggio è fondamentale per ottenere una carne morbida e gustosa. Per chi preferisce il sapore intenso dell’agnello consigliamo di scegliere pochi aromi, chi invece vuole sapori mediterranei basterà inserire nella marinata la salvia, il rosmarino, l’alloro, il timo e la maggiorana. Il nostro suggerimento in più è quello di utilizzare per questa preparazione la spalla ed il coscio dell’animale e di non fare pezzi troppo piccoli poiché in cottura tenderebbero a seccarsi. Logicamente il contorno ideale per questo secondo piatto sono le patate al forno classiche oppure se vi sentite ispirati provate le patate al forno con il pangrattato, più croccanti è impossibile!

Quali sono i tagli dell'agnello?

Essendo un animale piccolo i tagli non sono molti: tra i più pregiati ci sono la sella, le costolette, il carré e il cosciotto. Sono molto buoni però anche la spalla, il collo, il petto e lo stinco.
La sella è ottima per essere brasata o arrostita: è un taglio carnoso che comprende anche i due tenerissimi filetti perfetti da fare in padella o alla griglia. Dal cosciotto invece si ottiene un gustoso arrosto: il segreto è prepararlo con una saporita marinatura qualche ora prima. Il collo è buono invece per chi ha intenzione di preparare uno spezzatino, perché la carne è abbastanza consistente e richiede una cottura lunga e lenta. Il taglio più adatto alla farcitura è la spalla per la sua carne soda, ma comunque abbastanza tenera. Va bene però anche il petto, anche se la carne è più dura e quindi va cotta più a lungo.
Sicuramente tra i tagli d'agnello più pregiati c'è il carré, perfetto arrostito. Inoltre tagliandolo si ottengono le costolette: il consiglio è di farle sempre un po’ spesse in modo che cuocendo non diventino troppo dure. Le più celebri sono sicuramente le scottadito, fatte sulla griglia.

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi